F1 ’18: da Sochi mondiale nelle mani di Hamilton

F

A Sochi sono due gli episodi che caratterizzano la gara ed in maniera emblematica segnano l’andamento del mondiale.
Il primo.
Nel corso del giro n°16 Hamilton supera Vettel, che dopo il pit-stop aveva sopravanzato il britannico in undercut.
Il secondo.
Nel corso del giro n°25, Bottas (in quel momento secondo davanti ad Hamilton), lascia passare il compagno di squadra in una situazione che poteva rivelarsi pericolosa per il britannico, in quanto l’andamento di Verstappen che guidava la corsa con gomme usurate stava creando un trenino favorendo l’avvicinamento di Vettel.
Mondiale piloti nelle mani di Hamilton, ma in casa Ferrari la concentrazione deve rimanere alta per la lotta al titolo costruttori.

Alla RedBull da registrare l’orgogliosa prestazione di Verstappen che, partito dal fondo insieme a Ricciardo (sesto al traguardo) per le penalità a seguito di componenti power-unit sostituite, è stato addirittura in testa nella parte centrale della gara, salvo poi tornare dietro ai big dopo il pit-stop.
A secco la Renault (12° Hulkenberg – 17° Sainz) che vede la Haas (8° Magnussen) nuovamente dagli specchietti per il quarto posto tra i costruttori.
Lontana la Mclaren (14° Alonso – 16° Vandoorne), mentre la Racing Point di Force India si classifica a punti con entrambe le monoposto (9° Ocon – 10° Perez).

Week-end da dimenticare per la Toro Rosso, i cui piloti oltre a partire indietro per le penalità dovute al cambio delle componenti di power-unit, si sono ritirati dopo pochi giri, purtroppo gli unici alla bandiera a scacchi.
All’Alfa Romeo Sauber la soddisfazione di vedere entrambi i piloti in Q3, mentre in gara Leclerc dimostra di voler proseguire e terminare al meglio la sua stagione da rookie, così da presentarsi al meglio in “rosso”; settimo posto dietro Mercedes, Ferrari e RedBull.
L’obiettivo ottavo posto tra i costruttori, attualmente occupato dalla Toro Rosso, adesso è alla portata.
Nelle retrovie la Williams (15° Stroll – 18° Sirotkin).

Prossimo appuntamento il 7 ottobre a Suzuka, per il Gran Premio del Giappone.

CLASSIFICA PILOTI
1. L. Hamilton (Mercedes) 306pt
2. S. Vettel (Ferrari) 256pt
3. V. Bottas (Mercedes) 189pt
4. K. Raikkonen (Ferrari) 186pt
5. M. Verstappen (RedBull) 158pt
6. D. Ricciardo (RedBull) 134pt
7. K. Magnussen (Haas) 53pt
8. N. Hulkenberg (Renault) 53pt
9. F. Alonso (Mclaren) 50pt
10. S. Perez (Racing Point Force India) 47pt
11. E. Ocon (Racing Point Force India) 47pt
12. C. Sainz (Renault) 38pt
13. P. Gasly (Toro Rosso) 28pt
14. R. Grosjean (Haas) 27pt
15. C. Leclerc (AlfaRomeo Sauber) 21pt
16. S. Vandoorne (Mclaren) 8pt
17. L. Stroll (Williams) 6pt
18. M. Ericsson (AlfaRomeo Sauber) 6pt
19. B. Hartley (Toro Rosso) 2pt
20. S. Sirotkin (Williams) 1pt

CLASSIFICA COSTRUTTORI
1. Mercedes 495pt
2. Ferrari 442pt
3. RedBull 292pt
4. Renault 91pt
5. Haas 80pt
6. Mclaren 58pt
7. Racing Point Force India 35pt
8. Toro Rosso 30pt
9. Alfa Romeo Sauber 27pt
10. Williams 7pt

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie