F1 ’18: verso Silverstone

F

Prosegue il campionato col terzo appuntamento negli ultimi quindici giorni, favorito dalla vicinanza geografica dei gran premi europei che segnano quasi il giro di boa del mondiale 2018.

Il Gran Premio di Gran Bretagna coincide col circuito di Silverstone che, oltre ad essere uno dei pochi storici tracciati presenti in calendario (pur avendo subito nel corso degli anni sostanziali modifiche), ricorda la sede dell’ex aeroporto militare della Royal Air Force dal quale avvenivano i decolli durante il conflitto bellico.
Successivamente a partire dagli anni ’50, sfruttando il layout delle piste, iniziarono a disputarsi le competizioni automobilistiche.
Per le statistiche, il trio Clark/Prost/Hamilton vanta il record di vittorie (5), un motivo in più per l’attuale pilota Mercedes per marchiare ancora una volta con il proprio nome l’appuntamento di “casa”.
Sempre il britannico, l’anno scorso ottenne il grand chelem per aver conquistato pole/vittoria/giro più veloce/in testa alla gara dall’inizio alla fine.

Dopo il risultato inatteso di Spielberg, il campionato è ancora più avvincente, sia per l’equilibrio dei numeri in classifica che per una Ferrari in grado di far sognare.
Come sempre, non sarà solo una lotta a due, con la RedBull sempre pronta a sfruttare qualsiasi occasione propizia. Ricordiamo come, pur non avendo la competitività e la costanza per lottare con le prime, sia riuscita a conquistare lo stesso numero di vittorie ottenute sia dalla Ferrari che dalla Mercedes (3).
Interessante ed avvincente anche il campionato degli altri team.
Al momento la Renault è saldamente al quarto posto, ma dovrà fare attenzione all’ascesa della Haas.
Discorso simile per la McLaren che abdicato l’obiettivo quarto posto, adesso deve guardarsi dalla Force India. Idem la Toro Rosso dall’Alfa Romeo Sauber che progressivamente, sembra non volersi fermare più.
Dietro la Williams, alla ricerca della migliore prestazione.

Le mescole di gomme a disposizione saranno le soft-medium-hard (quest’ultime al debutto).

Semaforo verde domenica 8 luglio alle ore 15.10.

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie