F1 ’19: anteprima Spielberg

F

Rapido spostamento dalla Francia verso l’Austria, precisamente al RedBull Ring di Spielberg che dal 2014 è tornato nel calendario della Formula 1.

I nostalgici certamente lo ricordano come A1 Ring, per questo motivo il circuito che ospita il Gran Premio d’Austria rientra tra quelli storici che oggi resistono in un calendario rinnovato ed aperto a nuove nazioni.
Dopo aver ospitato gare ufficiali negli anni ’70 ed ’80, poi dal ’96 al 2003, è rientrato nel 2014 anche in virtù di investimenti ed opere di rinnovamento dell’autodromo a seguito dell’acquisizione della RedBull, da cui oggi prende il nome.
Per le statistiche, appartiene ad Alain Prost il record di vittorie (3), mentre tra i costruttori svetta la McLaren (6).
Nella recente storia, ha vinto sempre una Mercedes; fa eccezione la passata edizione, quando si impose Verstappen approfittando del clamoroso doppio ritiro per problemi tecnici della Mercedes che da quel momento costruì la rimonta in campionato sulla Ferrari.
I valori in pista è presumibile siano gli stessi visti fin qui. Mercedes al momento inarrivabile e per la Ferrari l’obiettivo di vincere qualche gara; chissà che i lunghi rettilinei possano favorire una prestazione positiva.
Sempre dietro la Red Bull cui servono le prestazioni di Gasly per migliorare i propri risultati.

È al momento quella del quarto posto tra McLaren e Renault la lotta più bella ed avvincente, ovvero due team storici per marchio e tradizione in Formula 1 finalmente protagonisti che approfittando (paradossalmente) della monotonia nelle prime posizioni, possono sicuramente accendere le attenzioni su di loro.
Più staccate ma vicine tra loro in appena tre punti, Racing Point, Alfa Romeo, Toro Rosso ed Haas, motivo per cui ogni risultato nella top-ten potrà fare la differenza alla fine del campionato, ricordiamo come e quanto una migliore posizione in classifica produca maggiori bonus economici.
Sempre indietro ma comunque meritevole di menzione la Williams.
Le date e gli orari del Gran Premio d’Austria.
Prove libere 1 (venerdì 28 giugno – ore 11;00/12;30)
Prove libere 2 (venerdì 28 giugno – ore 15;00/16;30)
Prove libere 3 (sabato 29 giugno – ore 12;00/13;00)
Qualifiche (sabato 29 giugno – ore 15;00)
Gara (domenica 30 giugno – ore 15;10)

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie