F1 ’20: Silverstone per Hamilton… su tre ruote

F

Incredibile finale del Gp di Gran Bretagna caratterizzato dalle molteplici forature, vince Hamilton sul podio Verstappen e Leclerc. Decimo Vettel, fuori dalla zona punti Bottas.

Fase di partenza

Vittoria alla Saetta McQueen per Hamilton che allunga pesantamente su Bottas nella classifica piloti.
Griglia di partenza che vedeva Hamilton partire dalla pole, in prima fila con Bottas, dietro Verstappen-Leclerc, poi Norris-Stroll, decimo Vettel. Al via, restano invariate le prime posizioni (tenero Bottas su Hamilton alla prima curva) ma subito safety-car, contatto Albon-Grosejan e pilota Haas sulle barriere; ottima partenza di Sainz dalla settima alla quinta posizione, Vettel resta decimo. Si riprende al giro n.6 e le Mercedes prendono il largo, Verstappen guadagna su Leclerc, mentre dal quinto posto in giù c’è equilibrio. Bottas resta vicino ad Hamilton per mettergli pressione, ma nel giro n.13 Kvyat finisce sulle barriere, nuovamente safety-car; piloti ai box per il cambio gomme.
Nuova ripartenza nel giro n.19 col copione della prima fase di gara, Bottas resta vicino ad Hamilton (circa 1″), Grosjean, momentaneamente nella top-ten per non essersi fermato, tiene compatto il gruppo dietro.
Al giro n.38 non cambiano gli equilibri, Vettel è superato da Gasly restando fuori

dalla zona punti.
I piloti davanti gesticono le gomme, interessanti i duelli in top-ten ma… clamorosi colpi di scena nel finale di gara.
A due giri dal termine, cede la gomma anteriore sinistra di Bottas, pit-stop Verstappen per il giro più veloce in gara.
Problemi alle gomme di Sainz e a poche curve dal termine anche per Hamilton, che vince passando sotto la bandiera a scacchi su tre ruote, Vettel resiste d’orgoglio su Bottas, che nel frattempo era rientrato ai box.
L’ordine d’arrivo:
1. Hamilton (Mercedes) _ 52 giri _
2. Verstappen (Red Bull) +5″856
3. Leclerc (Ferrari) +18″457
4. Ricciardo (Renault) + 19″650
5. Norris (McLaren) + 22″277
6. Ocon (Renault) + 26″937
7. Gasly (Alpha Tauri) + 31″188
8. Albon (Red Bull) + 32″670
9. Stroll (Racing Point) + 37″311
10. Vettel (Ferrari) + 41″857
11. Bottas (Mercedes) + 42″167
12. Russell (Williams) + 52″004
13. Sainz (McLaren) + 53″370
14. Giovinazzi (Alfa Romeo)+54″205
15. Latifi (Williams) + 54″459
16. Grosjean (Haas) + 55″050
17. Raikkonen (Alfa Romeo) +1 giro
Giro più veloce di Verstappen che si aggiudica il punto extra.

La gomma è scoppiata e si è piegata verso un lato.

L.Hamilton (pilota Mercedes)

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie