Francesco Pumpo

PumpoAltezza 182 cm, una palla da bowling al posto della testa ed una barbetta ad incorniciare il suo viso. Francesco, classe 1976, salernitano di nascita, approda a Roma per frequentare e laurearsi in Economia e Commercia presso l’Università di “Tor Vergata”. A quegli anni risale la sua esperienza di batterista nella cover band “Four Easy Steps”. Laureando e in bolletta (come tutti gli studenti fuori sede), inizia uno stage per la Mercedes-Benz Italia che, dopo brevissimo tempo, si trasforma nel suo stabile impiego attuale.
Grandissimo amante di sport americani (in particolare NBA, NFL e MLB), ha volteggiato per anni tra i pali di una porta di calcio, ha fatto snowboard tra montagne del Trentino, si è cimentato nell’adrenalinico climbing e da sempre frequenta palestre disseminate per la capitale. Soprattutto, ha giocato a basket: il primo grande amore non si scorda mai. Attualmente si diletta con una nuova sfida sportiva che lo vede praticare l’ennesima passione che da sempre lo accompagna: il baseball.
All’inizio del 2000 pubblica diversi articoli cinematografici per un blog campano, recensendo pellicole di recenti uscite e classici intramontabili. Tifa per i Magic e i Pistons nel basket, i Red Sox nella MLB, Dolphins e Patriots nel Football Americano. E’ un divoratore seriale di musica, cinema, libri e comics (Spiderman è l’avatar nonchè l’immagine ufficiale di alcuni suoi profili social, ma anche Batman e Spawn trovano posto nel suo nero cuore di china). Massima preferita: “Quando il caso ti cambia la vita, non è mai un caso!”.

Share

Post Comment