Andrea La Rosa

  • F1 ’22: AAA penalità evitasi

    F1 ’22: AAA penalità evitasi

    All’inizio del campionato, prendendoci il rischio di essere ripetitivi, abbiamo sottolineato come una stagione talmente lunga non sia contraddistinta solamente dai valori in pista.
    In un articolo abbiamo già scritto del fattore budget cap, secondo cui ciascun team non può superare un limite di spesa; a questi vincoli si aggiunge quello del numero minimo di componenti…

    Share
  • F1 ’22: in Canada ancora Max, Ferrari limita i danni

    F1 ’22: in Canada ancora Max, Ferrari limita i danni

    È stato un Gran Premio del Canada vibrante di molteplici argomenti, figlio delle posizioni di partenze in una qualifica contraddistinta dall’iniziale pioggia poi cessata ed il progressivo cambiamento di condizioni della pista.
    Verstappen è partito dalla…

    Share
  • F1 ’22: destro – sinistro

    F1 ’22: destro – sinistro

    Resta un semplice dettaglio: i punti vengono assegnati solamente dopo la bandiera a scacchi. Un weekend sportivamente devastante per la Ferrari che ancora una volta torna a mani vuote rispetto alle premesse, una delusione che si aggiunge a quelle recenti quando solamente motivi di affidabilità ed errori avevano tolto il sapore della vittoria a Leclerc che nonostante tutto nella qualifica…

    Share
  • Senza fine

    Senza fine

    Dopo gli stravolgimenti dovuti alla pandemia, il calendario degli appuntamenti sportivi (in questo caso calcistico) sta progressivamente tornando verso la normalità, anche se la novità del prossimo campionato del mondo di calcio previsto in Qatar dal prossimo 21 novembre 18 dicembre, ha modificato il programma tradizionale. Infatti dopo la conclusione dei maggiori campionati nazionali, è subito scattata la…

    Share
  • F1 ’22: pasticcio Ferrari, jolly Red Bull

    F1 ’22: pasticcio Ferrari, jolly Red Bull

    Tra i meme comparsi nei social durante il weekend del Gran Premio di Monaco, quello più divertente ma soprattutto veritiero alla luce dei lavori in pista e visto il precedente esito spagnolo, è stato quello che vedeva l’attore Robert Hays alias Ted Striker nel celebre film “L’aereo più pazzo del mondo”, alle prese con la guida del mezzo in una situazione di estrema sudorazione vestito di rosso…

    Share