MLB playoff ’16: ancora una rimonta Cubs, Giants a casa

M

crawforderror#4 SAN FRANCISCO GIANTS – CHICAGO CUBS: 5-6 (Chicago vince la serie 3-1)
A scherzare col fuoco prima o poi ci si brucia. Un antico detto che sintetizza benissimo la beffa che è costata l’eliminazione ai San Francisco Giants, capaci di farsi rimontare per la seconda volta consecutiva tre punti dai Cubs. In gara 3 se l’erano cavata al tredicesimo inning, ma in gara 4 Chicago non si è accontentata di pareggiare all’ultimo inning, ma con un singolo di Baez ha fatto segnare a Heyward anche il punto del sorpasso, zittendo tutti i tifosi dei Giants che già pregustavano la bella. A tradire i Giants è stato innanzitutto il bullpen, con Bruce Bochy costretto a cambiare ben cinque lanciatori nell’ultimo inning senza che nessuno di loro riuscisse a prendere in mano le redini della partita per chiuderla. Ma a finire sul banco degli imputati è anche Brandon Crawford, interbase sfortunatissimo in battuta (un home run gli è stato retrocesso a doppio per un paio di cm) ma protagonista in difesa di due errori decisivi su comunissimi tiri in prima base.

E sì che San Francisco sembrava davvero avviata verso una meritata vittoria: era sempre stata in testa, fin dal primo inning con il punto di Span battuto a casa da Posey, arrivando a condurre 5-2 al termine del quinto dopo due turni da due punti ciascuno. Ma siccome “non è finita finché non è finita”, come diceva uno che di baseball ne sapeva qualcosina, Yogi Berra, i Giants si sono sciolti all’ultimo giro, sbattendo duramente il muso contro l’unico momento in cui l’attacco dei Cubs ha trovato continuità. Crawford aveva già sbagliato un’assistenza in prima nel quinto inning, mancando l’eliminazione di Baez che era poi volato in terza e poi ancora a punto, sulla volata di sacrificio di Ross. Poi è arrivato il nono inning. Law sul monte concede un leadoff single a Bryant, quindi arriva Lopez che manda Rizzo in base per ball; poi Bochy chiama Romo, che incassa un doppio da Zobrist (punto di Bryant, 3-5), e un nuovo cambio, con Smith sul mound che subisce subito un singolo di Contreras che fa entrare i punti del pareggio sul 5-5. Sul bunt di Heyward, Panik elimina Contreras in seconda ma poi Crawford sbaglia ancora un tiro, graziando Heyward e mancando un doppio gioco d’importanza incalcolabile. Sul monte dei Giants sale il quinto pitcher, Strickland, ma ormai Chicago sente  il profumo dell’impresa ed è impossibile fermarla: valida di Baez e punto di Heyward, per il 6-5 Cubs. Nell’attacco seguente, con il morale ormai sotto i tacchi, i Giants incassano tre k da Chapman, chiudendo mestamente la loro stagione. I Cubs volano invece in finale di National League, dove incontreranno la vincente tra Dodgers e Nationals, che disputeranno questa notte gara 5 a Washington dopo la vittoria per 6-5 dei Dodgers, tenuti in piedi da un’ottima prestazione di Kershaw (11 k) e dal punto decisivo battuto a casa da Chase Utley.

Autore

Gianluca Puzzo

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianluca Puzzo

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie