NFL week 1: Broncos-Colts, a Denver si fa subito sul serio

N

luck-manning_postDopo aver analizzato in dettaglio le singole division, eccoci puntuali alla presentazione della prima giornata del nuovo campionato NFL. Dopo l’antipasto di giovedì, in cui i campioni in carica di Seattle hanno strapazzato 36-16 i Green Bay Packers, confermandosi squadra da battere, oggi si celebra un turno d’apertura già pieno di incroci interessanti, utili per iniziare a delineare le reali forze in campo.

L’esordio più impegnativo tocca certamente ai Broncos: a Denver infatti sono di scena gli Indianapolis Colts di Andrew Luck (nella foto), proprio la squadra che lo scorso anno, alla settima giornata, ne interruppe l’imbattibilità. Entrambe si sono rinforzate, ma i Broncos con migliore qualità, soprattutto con l’acquisto di Talib da New England, per sistemare la difesa profonda. Peyton Manning ha un anno in più, e questo è un peso, ma ad inizio stagione ancora non dovrebbe pesare granché. Anche Andrew Luck ha un anno in più, ma nel suo caso è positivo: speriamo che l’esperienza inizi a fargli fare meno sciocchezze.

Tra le altre ipotetiche favorite al titolo, è molto atteso l’esordio dei New Orleans Saints ad Atlanta, contro i Falcons vogliosi di rivincite dopo un’annata disastrosa. Il problema enorme dei Falcons dello scorso campionato era nella linea offensiva, assolutamente incapace di proteggere Matt Ryan: staremo a vedere se il mercato ha portato soluzioni valide. Certo, l’esordio è da brividi, contro una difesa terrificante come quella dei Saints.

Per Tom Brady e i suoi Patriots esordio morbido al caldo di Miami contro i Dolphins, così come per gli Eagles, che a Philadelphia ospitano i Jaguars. I 49ers vanno a Dallas, per una partita che sulla carta dovrebbe vederli favoriti grazie al divario esistente tra il loro attacco e la difesa dei Cowboys. Ma quella di San Francisco non è stata un’estate tranquilla, tra giocatori infortunati, sotto processo o, peggio ancora, arrestati per violenze domestiche. L’impressione è che nella Baia sia l’anno cruciale per la coppia Kaepernick-Harbaugh: dovessero mancare il Superbowl le loro strade si separerebbero.

Chiudono il quadro delle partite più interessanti, due sfide da cui si attendono indicazioni chiarificatrici sui valori delle protagoniste: parliamo di Texans-Redskins e Ravens-Bengals. Houston schiera in difesa la coppia più terrificante di cacciatori di quarterback dell’intera NFL, l’esperto J.J. Watts e il dotatissimo rookie Jadeveon Clowney, ma l’attacco è un punto interrogativo. Stessa musica a Washington, che ha rinforzato la difesa, ma in attacco è appesa alla salute del ginocchio di RGIII. A Baltimora i Ravens cercano di riprendere le fila del discorso interrotto dopo il titolo di due anni fa: la difesa è molto forte, ma il quarterback Flacco deve finalmente dimostrare di valere il sontuoso stipendio che riceve. Sulla loro strada i Cincinnati Bengals, buon mix di esperienza e gioventù che attende di scoprire se Andy Dalton ha finalmente trovato una continuità pari al suo talento.

Autore

Gianluca Puzzo

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianluca Puzzo

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie