Occhio alla piovra!

O

occhio-alla-piovraVi è mai capitato di trovare una piovra spalmata su una spessa lastra di ghiaccio? E di vederla lanciare dentro un palasport? Se le risposte sono entrambe no, vuol dire che non siete mai stati alla Joe Louis Arena, ghiaccio di casa dei Detroit Red Wings, la squadra più vincente della NHL, che la scorsa notte ha visto interrompersi la propria corsa verso la Stanley Cup con la sconfitta in gara 7 a Chicago. Ma torniamo ai molluschi: quella di lanciare una piovra sul ghiaccio prima dell’inizio di una partita di playoff è una tradizione a cui i tifosi dei Red Wings non rinuncerebbero mai e che fa ormai parte del dna della squadra dal lontano 1952.

Quell’anno, infatti, i Red Wings erano arrivati ai playoff (all’epoca composti da soli due turni) e avrebbero dovuto affrontare subito i campioni uscenti, i fortissimi Toronto Maple Leafs. Le due serie da vincere per arrivare alla Stanley Cup erano entrambe al meglio delle sette partite, quindi occorrevano 8 vittorie per agguantare il titolo… tante quanti sono i tentacoli di una piovra, appunto. Fu così che, il 15 aprile 1952, due fratelli proprietari di un banco di pesce al mercato di Detroit, Pete e Jerry Cusimano, lanciarono per la prima volta sul ghiaccio il grosso mollusco, in segno d’augurio per i loro beniamini. E’ quasi inutile dirlo, lo avrete già capito, quei playoff Detroit li vinse con 8 vittorie consecutive (4-0 a Toronto e 4-0 a Montreal in finale) e da allora la piovra non ha più abbandonato il ghiaccio dei Red Wings, divenendo nel tempo un “must” di tutti i tifosi di Detroit più vicini alla balaustra e creando delle situazioni bizzarre, in cui il campo era coperto da decine e decine di piovre. Le immagini di questo “cimitero dei molluschi” hanno via via destato sempre più polemiche nell’opinione pubblica statunitense, spingendo nel 2008 la NHL a concedere un solo lancio prima della gara, pena pesantissime multe e addirittura l’arresto per i tifosi disobbedienti. Con grande sollievo delle piovre ancora in mare.

Autore

Gianluca Puzzo

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianluca Puzzo

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie