Playoff NHL ’21: via alle Division Finals, in attesa di Toronto-Montreal

P

Tutte le serie di primo turno si sono concluse, ad eccezione di quella tra Toronto e Montreal, che stanotte giocheranno gara 7. Nelle Division Finals, Colorado e Boston fanno già la voce grossa, mentre Tampa sembra essersi ritrovata.

Una delle 7 reti degli Avalanche a Vegas

I Carolina Hurricanes hanno pagato dazio, perdendo gara 1 del secondo turno contro Tampa, dell’essere emersi da una serie durissima contro i Nashville Predators, vinta in sei partite, le ultime quattro terminate tutte ai supplementari (in due casi anche doppi). Li avevamo lasciati sul 2-2 la scorsa settimana, con gli Hurricanes rimontati dopo le due vittorie iniziali; gara 5 è stata forse la più bella della serie, con Saros, portiere di Nashville, grande protagonista da una parte, e Necas (autore di due reti) dall’altra. I Predators hanno segnato per primi, poi ancora sono stati avanti 2-1 fino a metà del terzo periodo, ma i Canes hanno avuto la bravura di fare sempre la partita, senza mai mollare, anche dopo una rete ingiustamente annullata dagli arbitri. E alla fine è arrivato sia il 2-2 (stupenda azione personale di Necas dietro la gabbia) sia, dopo 80″ di overtime, il gol della vittoria di capitan Staal, in regime di 4-on-4. Hurricanes in rimonta anche in gara 6, stavolta di due reti, ma ancora una volta capaci di rimontare e vincere in overtime: l’eroe di giornata è Sebastian Aho, fino a quel momento in ombra per la marcatura asfissiante della difesa dei Predators, che escono quindi con tutto l’onore delle armi.
Come detto, Carolina ha già giocato gara 1 del secondo turno, venendo sconfitta da Tampa Bay 2-1. I campioni in carica hanno eliminato i Florida Panthers in sei partite, chiudendo alla grande gara 6 (dopo aver mancato malamente il primo match point in gara 5) con un 4-0 senza discussioni. La squadra di Cooper rimane incerottata, ma sta guarendo rapidamente e allora potrebbero essere dolori per tutti.

Anche gli Islanders, dopo il duro 5-2 subito in gara 1 del secondo turno dai Bruins, sembrano aver accusato lo sforzo fatto per rimontare ed eliminare Pittsburgh, vincendo tre partite di fila (la seconda in doppio overtime) dopo essere stati sotto 2-1 nella serie. Contro i Penguins New York ha via via preso le misure in difesa (buone prestazioni anche di Sorokin in porta), subendo solo 6 reti nelle ultime tre partite, e segnandone al tempo stesso il doppio. Ora, però, ci sono i Boston Bruins, riposati e al completo: forse una montagna troppo difficile da scalare per questi Islanders.
La North Division è l’unica a non avere ancora dato il via al secondo turno, visto che Winnipeg sta ancora aspettando la vincente tra Toronto e Montreal: i Maple Leafs erano volati 3-1 dopo lo shootout di gara 4 (4-0), ma hanno mancato due volte il colpo del ko, stoppati dal grande orgoglio dei Canadiens, vincitori in overtime sia in gara 5 che 6. E stanotte c’è gara 7 a Toronto.
A proposito di “belle”, i Vegas Golden Knights l’hanno spuntata in gara 7 sui Minnesota Wild grazie allo splendido hattrick di Mattias Janmark nel match decisivo, guadagnando così il diritto di affrontare al secondo turno i fortissimi Colorado Avalanche. Si è già giocata ieri la gara d’apertura di questa serie: match senza storia, vinto da Colorado 7-1 con doppiette di MacKinnon e Landeskog. La strada di Fleury e compagni è indubbiamente in salita.

Autore

Gianluca Puzzo

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianluca Puzzo

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie