Se i playoff NFL iniziassero oggi…

S

Previsione-Playoff_postA sette turni dal termine della regular season NFL inizia ad avere una certa concretezza immaginare un’ipotetica griglia dei playoff. A beneficio dei lettori meno avvezzi vorrei innanzitutto chiarire il meccanismo dei playoff NFL, che quest’anno verranno disputati dal 4 gennaio al 2 febbraio 2014, quando culmineranno nel Super Bowl di New York (vedi foto). Una precisazione fondamentale: a differenza di tutti gli altri sport professionistici statunitensi, i playoff NFL si disputano interamente su partita singola, dentro o fuori, scelta obbligata vista la durezza del gioco, ed è per questo che durano meno di un mese.

Alla postseason accedono 12 squadre, 6 per ciascuna conference (AFC e NFC). Per maggior chiarezza spieghiamo il meccanismo all’interno di una sola conference, sistema che verrà applicato specularmente anche all’altra. Sulla base dei risultati della regular season viene stilata una classifica delle sei squadre qualificate: le 4 vincitrici di Division saranno numerate da 1 a 4 secondo il loro record vinte/perse/pareggiate, mentre i numeri 5 e 6 vengono assegnati alle due formazioni con il miglior record tra quelle NON vincitrici di Division. Le squadre 1 e 2 ottengono un bye, cioè il passaggio automatico al secondo turno (Divisional Round), mentre le squadre 3 e 4 affrontano in casa propria rispettivamente la 6 e la 5 (i cosiddetti “incroci a somma 9”, quindi 3/6 e 4/5) nel Wild Card Round. Le due vincitrici del turno di Wild Card approdano al Divisional Round, dove la squadra dal numero più alto tra le due affronterà in trasferta la squadra numero 1, mentre l’altra andrà a giocare sul campo della squadra numero 2. Da queste due sfide emergeranno le due formazioni che disputeranno il Conference Championship, sempre sul campo di quella con il numero più basso. La vincitrice di questa sfida è ammessa al Superbowl, dove fronteggerà, su campo neutro, la sua omologa vincitrice dell’altra Conference.

Concluso questo complesso ma inevitabile “Playoff for dummies”, torniamo alla situazione attuale, dove le sorprese, se la regular season fosse finita domenica scorsa, non mancherebbero davvero. Partiamo dalla AFC, dove testa di serie numero 1 sarebbero ovviamente gli imbattuti Kansas City Chiefs (9-0) e la 2 i New England Patriots (7-2), ammessi direttamente la secondo turno. Già qui, alzi la mano chi all’inizio della stagione avrebbe immaginato i Chiefs in cima al ranking… Le due Wild Card vedrebbero i Colts (n. 3, record 6-3) ospitare, udite udite, i New York Jets (n. 6, 5-4) e i Cincinnati Bengals (n. 4, 6-4) sfidare davanti al proprio pubblico nientemeno che i Denver Broncos, che ad oggi sarebbero clamorosamente relegati al n. 5 malgrado il record di 8-1!! Nessun errore, avete capito bene: i Broncos, trovandosi nella stessa Division dei Chiefs, sono al momento solo la migliore seconda classificata, cui spetta quindi il ranking n. 5, a dispetto del secondo miglior record di tutta la NFL. Al momento, la strada di Denver verso il Superbowl sarebbe molto in salita, anche per una squadra dalle straordinarie qualità come quella di Peyton Manning & Co, visto che con il seed n. 5 dovrebbero vincere tre partite consecutive in trasferta. E’ proprio in quest’ottica che gli imminenti tre scontri diretti (due volte Chiefs e trasferta dai Patriots) che attendono i Broncos assumono un enorme valore.

Nella NFC le prime due teste di serie rispondono, al momento, ai pronostici della vigilia: n. 1 per i Seattle Seahawks (9-1) e n. 2 per i New Orleans Saints (7-2), che otterrebbero così il bye per il secondo turno. Nelle Wild Card invece, ecco profilarsi all’orizzonte almeno un paio di sorprese: da una parte i Detroit Lions (n. 3, 6-3) ospiterebbero i San Francisco 49ers (stesso record ma solo n. 6 per la classifica avulsa degli scontri interni alla Division), e i Dallas Cowboys (n. 4, 5-5) attenderebbero i Carolina Panthers (n. 5, 6-3). Le due sorprese a cui facevo riferimento sono, a mio parere, proprio Panthers e Cowboys, brave a inserirsi nei “buchi” lasciati da Falcons e Packers, due delle favorite sulla carta ma che invece, per motivi differenti, potrebbero mancare all’appello. Ci si aspetterebbe qualcosa di più dai 49ers, dopo la corsa fino al Superbowl dello scorso anno, ma i californiani devono invece tenersi stretto quel sesto posto, l’ultimo buono per la post season; già un’eventuale sconfitta contro i Saints domenica prossima potrebbe buttarli fuori a beneficio di Cardinals o Bears.

E’ poco più di un gioco, tengo a precisare nuovamente, visto che con sette partite ancora da giocare tutto può ancora essere messo in discussione, ma il “bracket” dei prossimi playoff sta iniziando a comporsi e mi pare interessante seguirne l’evoluzione in quest’ultima parte di regular season.

Autore

Gianluca Puzzo

Un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Grazie per avermi spiegato il meccanismo dei play off (per me complesso). In attesa che accada qualcosa durante il suo svolgimento.

Gianluca Puzzo

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie