Stanley Cup Finals ’21: bis Tampa, ora è 2-0

S

Tampa vince anche gara 2 delle Stanley Cup Finals, ma stavolta è un 3-1 che lascia l’amaro in bocca ai Canadiens, che hanno fatto la partita e tirato di più, ma che alla fine hanno pagato un errore difensivo e una rete-capolavoro di Coleman.

La splendida rete in tuffo di Coleman che ha dato il 2-1 a Tampa

Era lecito aspettarsi una reazione da parte di Montreal, dopo la mezza figuraccia rimediata in gara 1, e così è stato, almeno nel gioco e nelle conclusioni (42-23) ma non nel risultato, visto che i Lightnings hanno comunque portato in cascina anche gara 2, e conducono quindi 2-0 alla vigilia delle gare 3 e 4 che verranno disputate al Bell Centre di Montreal rispettivamente il 2 e il 5 luglio.
Il secondo match di queste Stanley Cup Finals 2021 è stato decisamente più appassionante del primo, grazie alla voglia di riscatto degli ospiti e ad una brillantezza inferiore dei padroni di casa, più guardinghi e meno spumeggianti dell’esordio. Il primo periodo è senza reti, ma Montreal è più propositiva, con Kurt Suzuki sugli scudi, sia all’inizio in even strenght che allo scadere, in regime di 4-on-3, ma Vasilevskiy fa sempre buona guardia. Per i Lightnings le occasioni migliori sono firmate da Palat e a metà tempo, in power play, da Nikita Kucherov. I tiri in porta sono già 13-6 per i Canadiens alla prima sirena, mentre sono da segnalare ben cinque penalità nel periodo.

Il secondo periodo si apre in sostanziale equilibrio finché, dopo 6’40” un tiro dalla lunga distanza di Anthony Cirelli sbuca all’improvviso davanti a Price, diventando la rete dell’1-0 per Tampa. Montreal non ci sta e si butta avanti, guadagnando a metà tempo un power play su un’interferenza di Sergachev; in quella situazione di uomo in più matura il pareggio, ad opera del solito Suzuki anche se con una certa responsabilità di Vasilevskiy, che si lascia ingannare dal traffico davanti a sé lasciando passare un tiro dalla media distanza tutt’altro che irresistibile per un portiere del suo livello. Nei minuti finali Tampa si risveglia, con un power play (high-sticking di Armia) che costringe Price a superarsi su Point. Infine, a soli 3 decimi dalla seconda sirena, arriva il capolavoro di Blake Coleman, che con uno spettacolare tuffo brucia il difensore e insacca il 2-1 per Tampa. La rete più bella di questi playoff, a nostro giudizio. Montreal ha il vantaggio di poter riordinare subito le idee, e infatti gioca un’ottima prima metà di terzo periodo, in cui però alla mole di gioco prodotto non corrispondono segnature. La resa arriva a poco più di quattro minuti dalla fine, quando Edmundson, difensore dei Canadiens, sbaglia clamorosamente un banale disimpegno, regalando il puck a Palat che insacca immediatamente il 3-1 e chiude il match.

Autore

Gianluca Puzzo

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianluca Puzzo

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie