Stop – No stop

S

Appena conclusa la stagione calcistica 2020/21, via a quella 2021/22 con i turni preliminari delle competizioni europee (e non solo) per un ricco calendario dovuto ai tanti appuntamenti che oggi si ritrovano compressi a seguito del lockdown dello scorso anno.

Nike Flight Serie A: il pallone del campionato ’21/’22

Tra le discipline sportive è certamente il calcio quello con meno soste, in un calendario già fitto prima della pandemia e adesso compresso tra campionati, coppe europee ed impegni delle nazionali.
Nemmeno il tempo di esultare per la vittoria dell’europeo della nostra nazionale, è già tempo di voltare pagina con l’avvio dei raduni delle squadre di Serie A e la presentazione del calendario, la cui prima giornata è prevista tra poco più di un mese.
Se ai più incalliti tutto ciò non bastasse, possono riempire i pochi spazi vuoti con i turni di qualificazione delle competizioni europee già ampiamente cominciati.
Precisamente quelli di Champions League prevedono ben cinque fasi: turno preliminare, primo turno preliminare, secondo turno preliminare, terzo turno preliminare e play off.
Idem l’Europa League con analoghi turni di qualificazioni alla fase a gironi tra luglio e agosto, nello stesso periodo esordio per la nuova Conference League introdotta per ampliare la possibilità di giocare incontri a livelli più alti rispetto al campionato locale, infatti le nazioni col miglior ranking Uefa partecipano con un numero di club minore

rispetto alle federazioni che hanno un coefficiente più basso, per fare un esempio l’Italia è rappresentata dalla Roma (settima nell’ultimo campionato), mentre altre nazioni come quelle di Cipro, Svizzera, Norvegia, ecc… schierano ben tre formazioni.
Menù calcistico no stop, visto che oltre agli impegni dei club, tra poco più di un anno c’è un mondiale da disputare in Qatar, motivo per cui la nazionale italiana tornerà prestissimo in campo con un trittico di incontri decisivi per la qualificazione:
– 2 settembre (Bulgaria);
– 5 settembre (Svizzera);
– 8 settembre (Lituania).
Al momento dopo tre partite e altrettante vittorie guidiamo il girone, bisognerà fare attenzione alla Svizzera già battuta nel girone degli europei ma carica nel morale dopo aver eliminato negli ottavi la Francia campione del mondo in carica, ricordiamo ad un passo dalla semifinale battuta dalla Spagna ai tiri dal dischetto.
Successivamente nel mese di ottobre giocheremo la final-four della Nations League, con la semifinale prevista il 6 ottobre a Milano, poi finalissima giorno 10 contro la vincente dell’altro incontro Francia-Belgio, infine (si fa per dire) ultimi impegni di qualificazione ai mondiali il 12 e 15 novembre.

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie