Chris Froome: obiettivo Giro d’Italia per stare tra gli eletti?

C

Giro d’Italia, Tour de France e Vuelta di Spagna sono i tre grandi giri a cui ogni ciclista sogna di poter partecipare. Tre settimane di tappe in ognuna di queste competizioni fatte di cronometro, scalate e tappe per velocisti. In centinaia di partecipanti presenti alla partenza, solo uno tra questi trionfa.

Vincendo la Vuelta poche settimane fa, Chris Froome ha bissato la vittoria al Tour de France 2017, scrivendo il proprio nome tra i pochi ciclisti vincitori nello stesso anno di due grandi corse a tappe.
Per il britannico del Team Sky, la vittoria è arrivata dopo essersi classificato in seconda posizione nelle tre precedenti partecipazioni (2011, 2012, 2016).

Prima di lui, solo nove ciclisti erano riusciti nell’impresa, alcuni di questi anche in più occasioni.
L’inarrivabile Eddie Merckx conquistò ben quattro doppiette (Tour-Giro ’70-’72-74 e Giro-Vuelta ’73), seguito nelle statistiche da Bernard Hinault con tre (Tour-Vuelta ’78 e Tour-Giro ’82-’85)..
Tra questi con due “bis”, anche il nostro Fausto Coppi (Tour-Giro ’49-’52), Miguel Indurain (Tour-Giro ’92-93) e Jacques Anquetil (Tour-Giro ’64 e Tour-Vuelta ’63).
Doppio trionfo infine, per l’indimenticato Marco Pantani (Tour-Giro ’98), Stephen Roche (Tour-Giro ’87), Giovanni Battaglin (Giro-Vuelta ’81) e Alberto Contador (Giro-Vuelta ’08).
Lo spagnolo proprio al termine dell’ultima Vuelta ha annunciato il ritiro dall’attività agonistica.

Ci sono anche pochi eletti che hanno fatto meglio, ovvero vincere le tre competizioni seppur in annate differenti.
I sei ciclisti a cui è riuscito il tris sono stati i francesi Anquetil e Hinault, Merckx, i nostri Felice Gimondi e Vincenzo Nibali ed infine Contador.
Lo “squalo dello stretto”, oltre ad ottenere complessivamente ben dieci podi ai grandi giri, è stato il più anziano ad ottenere la tripla vittoria, a quasi 30 anni (1 Tour, 2 Giri e 1 Vuelta), mentre a trionfare nel minor tempo è stato Contador (1 anno e due mesi).

Dopo aver vinto quattro degli ultimi cinque Tour de France, ci si aspetta che Chris Froome dia spettacolo sulle strade italiane, competizione cui non hai mai dedicato particolare attenzione, partecipandovi solo in due occasioni con scarsi risultati. Nel 2009 si classificò 32° mentre l’anno successivo venne squalificato alla 19a tappa.
Prossimo obiettivo il Giro d’Italia per stare tra gli eletti?

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie