F1 ’19: anteprima Le Castellet

F

Dopo la scia di polemiche post-Canada, inizia dal circuito francese intitolato a Paul Ricard la serie consecutiva di gare europee previste fino al mese di Settembre.

Il Gran Premio di Francia ospita l’ottava prova del campionato, nel rinnovato autodromo di Le Castellet che dall’anno scorso, è tornato ad ospitare un appuntamento ufficiale di Formula 1 dopo esserne stato protagonista negli anni ‘70/80.
Nel 2018 vinse Hamilton, seguito da Verstappen e Raikkonen.
Week-end inevitabilmente segnato dalla scia di polemiche innescatesi dai fatti del Gran Premio del Canada, con tanti ex piloti e addetti ai lavori chiaramente schierati dalla parte di Vettel.
Mercedes a questo punto del campionato pronta e decisa ad allungare per mettere una serie ipoteca al titolo, mentre alla Ferrari toccherà mettere in pista tutto l’orgoglio di una squadra che non può e non deve arrendersi.
Malgrado il campionato, stando ai numeri ed alle prestazioni fin qui viste, sembra compromesso, occorre dare un senso alla competizione, provando a vincere delle gare.
Dietro come altre volte la RedBull, con Verstappen ormai maturo e Gasly chiamato a riscattare un avvio non in linea con le attese; sempre il team austriaco monterà la terza specifica di power-unit seguendo il programma di sviluppo Honda.

Vedremo che sarà confermato lo sgretolamento dell’iniziale equilibrio dei team di centro-gruppo, con McLaren e Renault (quest’ultima al Gran Premio di casa vogliosa di bissare il risultato di Montreal) che in virtù dei recenti risultati sembrano chiamate a duellare per la quarta posizione, dietro Racing Point e Toro Rosso che nelle precedenti gare hanno sempre mosso la propria classifica, mentre ci aspetta un cambio di tendenza da Haas e soprattutto Alfa Romeo, quest’ultima a secco di punti e soprattutto prestazioni nelle ultime tre gare dopo un avvio di campionato molto convincente.
Obiettivo crescita (e non potrebbe essere altrimenti) per la Williams.
Le date e gli orari del Gran Premio di Francia.
Prove libere 1 (venerdì 21 giugno – ore 11;00/12;30)
Prove libere 2 (venerdì 21 giugno – ore 15;00/16;30)
Prove libere 3 (sabato 22 giugno – ore 12;00/13;00)
Qualifiche (sabato 22 giugno – ore 15;00)
Gara (domenica 23 giugno – ore 15;10)

Le tre mescole nominate per la gara in Francia sono una scelta leggermente più conservativa rispetto al 2018.

Mario Isola, responsabile Pirelli F1

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie