F1 ’19: Schumacher-Ferrari di nuovo insieme

F

Il 19enne pilota Mick Schumacher è ufficialmente un pilota della Ferrari Accademy. Dopo aver vinto lo scorso anno la F3 europea, proseguirà il suo percorso di crescita in F2 facendo parte del programma giovani del cavallino rampante.

Mick Schumacher in braccio al leggendario papà

Nelle ultime settimane la notizia era nell’aria. I rumors la davano per scontato, i tifosi incrociavano le dita affinchè si avverasse, quasi alla ricerca di un sollievo morale per quello che Michael Schumacher ha rappresentato per la Ferrari e la Formula 1 in generale. Il giovane figlio Mick, è ufficialmente

un pilota della Ferrari Accademy, il programma giovani del Cavallino Rampante creato con l’obiettivo di vedere crescere i propri giovani piloti dapprima nelle serie minori, integrandoli poi progressivamente nel team della Formula 1 tramite test in pista e lavoro al simulatore.


Per chi come me lo ha visto nascere, accogliere Mick in Ferrari ha sicuramente un significato emotivo particolare. Noi lo abbiamo scelto per il suo talento e per le qualità umane e professionali che ha messo già in mostra malgrado la sua giovane età.

Matteo Binotto, Team Principal Ferrari

Quest’anno Mick Schumacher correrà in F2 con la Prema, team che nel 2016 ha visto sbocciare Gasly (oggi titolare in F1 alla RedBull dopo un anno alla Toro-Rosso) e Giovinazzi, altro pilota cresciuto tra le giovani promesse Ferrari, adesso in Alfa Romeo-Sauber. La stessa squadra, nel 2017 vide trionfare il talento di Charles Leclerc. I presupposti ci sono tutti, ma non mancheranno i

paragoni, la pressione mediatica, la diffidenza ed anche l’invidia.
Sarà fondamentale il ruolo della Ferrari, per far crescere un ragazzo di 19 anni che oltre ad essere un giovane pilota, porta un cognome pesante oltre ad un’emotività importante, testimonianza diretta della tragedia di cui papà Michael sta oggi combattendo.

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie