F1 ’19: vittoria austriaca di Verstappen

F

Sul Red Bull Ring vince Verstappen che batte Leclerc in un duello al limite, terzo Bottas, ai piedi del podio Vettel, solo quinto Hamilton.

Bellissimo Gran Premio con due giovani fenomeni a confronto: vince Verstappen su Leclerc che aveva condotto e dominato dall’inizio fino a pochi giri dal termine.
La cronaca della gara, con Leclerc partito in pole seguito da Verstappen, dietro Bottas ed Hamilton (penalizzato per aver ostacolato Raikkonen in qualifica), terza fila Norris-Raikkonen, solo nono Vettel rimasto ai box nella Q3 per noie alla power-unit.
Partenza perfetta di Leclerc, malissimo Verstappen che si pianta e perde diverse posizioni, entrambe le Mercedes dietro il ferrarista con Hamilton che battaglia con Norris; guadagna due posizioni Raikkonen, tre Vettel che si mette davanti proprio Verstappen.
Fase iniziale entusiasmante: Vettel supera Norris e Raikkonen scavalca Verstappen.
Al giro n.17 i primi sei sono Leclerc, Bottas, Hamilton, Vettel, Raikkonen e Verstappen, con le Ferrari veloci nonostante la gomma più morbida rispetto alla Mercedes.
Pit-stop al giro n.22 per Bottas e Vettel, il ferrarista perde del tempo perchè le gomme del lato sinistro non sono pronte (inconveniente alla radio).
Al giro successivo pit-stop per Leclerc, allunga Hamilton nel tentativo di superare in under-cut Bottas ma esagera col consumo gomme ed accusa noie all’ala anteriore per l’aggressività sui cordoli, pit-stop giro n.31 col cambio del muso e rientra quinto.

Al giro n.35 i primi sei sono Leclerc, Bottas, Vettel, Verstappen ed Hamilton. Leclerc conduce con circa 4″, Vettel si avvicina a Bottas ma vede sugli specchietti Verstappen che inizia il suo show dopo aver allungato il suo pit-stop, superando il ferrarista al giro n.50. Vettel in difficoltà effettua il secondo pit-stop e monta la gomma soft, Hamilton è quarto ma non ha più il ritmo per competere con i primi.
Ancora Verstappen velocissimo che guadagna su Leclerc e Bottas, per il ferrarista diventa fondamentale che il pilota Mercedes tenga dietro l’olandese, ma Verstappen lo supera al giro n.56, ed è distante solo 5″.
Al giro n.65 il divario scende sotto i 2″, è duello vero con Leclerc che respinge il primo attacco ruota a ruota ma Verstappen lo passa a due giri dal termine; Vettel supera Hamilton negli ultimi chilometri e per poco non raggiunge il podio.
Ancora tensione dopo la bandiera a scacchi, a causa del contatto Verstappen-Leclerc sotto investigazione, ma dopo qualche ora i commissari non cambiano il risultato in pista.
Questa la top-ten: 1.Verstappen (71 giri) 2.Leclerc (+0:02.274) 3.Bottas (+0:18.960) 4.Vettel (+0:19.610) 5.Hamilton (+0:22.805) 6.Norris (+1 giro) 7.Gasly (+1 giro) 8.Sainz (+1 giro) 9.Raikkonen (+1 giro) 10.Giovinazzi (+1 giro)
Giro più veloce in gara per Verstappen che si aggiudica il punto extra.

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie