Insalata russa (2a parte)

I

Tutt’altro che scontato il girone B come invece, poteva sembrare all’inizio.
Pazzesco quanto accaduto nella giornata, col Marocco per due volte avanti sulla Spagna e l’Iran che ha fatto tremare il Portogallo.
I gol di Cristiano Ronaldo (tripletta all’esordio contro la Spagna), inseriscono il capitano portoghese nella ristretta lista di calciatori andati a segno in quattro edizioni dei mondiali, che comprendono Pelé, Uwe Seeler e Klose. Sempre CR7 è diventato il secondo miglior marcatore con la maglia di una nazionale, dietro all’iraniano Ali Daei che segnò 109 reti su 149 presenze.

Riconcilia col calcio dei vecchi tempi quanto accaduto alla Tunisia.
Con due portieri infortunati sui tre a disposizione, nella rifinitura per l’ultima partita contro Panama, il ct Maloul ha pensato bene di infilare i guanti improvvisandosi estremo difensore.
A proposito di Panama: è stata la nazionale ad aver subito più gol (11 in 3 partite), amarezza cancellata dalla festa per i primi due gol nella loro storia ai mondiali.

Impronosticabile l’eliminazione nella fase ai gironi della Germania che, sicura di arrivare fino in fondo, aveva prenotato l’albergo fino al termine della manifestazione e costretta quindi, a pagare il pernottamento nonostante aver fatto le valigie molto tempo prima.
Per noi italiani un destino di percorsi incrociati, dato che ad eliminare i tedeschi sono state proprio la Corea del Sud (ricordiamo i trascorsi del mondiale 2002 e l’arbitro Moreno) e la Svezia, che ci eliminò nello spareggio per accedere al mondiale.
Chissà che la vittoria coreana nell’ultimo incontro del girone F contro i tedeschi, possa evitare ai giocatori (tra cui la stella del Tottenahm Son Heung-Min) di compiere il servizio di leva, obbligatorio per coloro che hanno meno di 28 anni.
L’onore di aver sconfitto i campioni del mondo 2014, potrebbe colmare il merito sportivo della mancata qualificazione agli ottavi, come accadde nel 2002 quando la nazionale coreana arrivò fino in semifinale.

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie