Le squadre della F1 2019: Red Bull Toro Rosso Honda

L

Attenzione ai “torelli”, diretta emanazione della RedBull alla ricerca del riscatto dopo un 2018 non in linea con le ultime annate. Un occhio di riguardo è dato dai nostalgici, perché discendente della mitica Minardi, della quale ha mantenuto la sede a Faenza.

Daniil Kvyat e Alexander Albon

STATISTICHE
In F1: 2006 – oggi
Gp: 247
Vittoria: 1

PILOTI
Alexander Albon (22 anni, esordiente)
Daniil Kvyat (24 anni, 74 Gp,
2 podi)

In controtendenza agli ultimi anni, ad un rookie è stato affiancato il ritorno del russo Kvyat (soli 24 anni) che conosce perfettamente l’ambiente, in quanto già in Toro Rosso nel 2013 e 2014,

successivamente promosso in Red Bull nel 2015 e ancora retrocesso a metà 2016 in Toro Rosso, sia per i non entusiasmanti risultati che per l’esplosione di Verstappen. I risultati della passata stagione sono stati segnati anche dall’apprendistato con la power-unit Honda, poi passata da quest’anno anche alla Red Bull.
L’obiettivo sarà quello di migliorare sensibilmente il 2018 non in linea con il recente passato.

È bello essere tornati e questo dimostra che non devi mai rinunciare alla speranza.

Daniil Kvyat, pilota Toro Rosso
Scuderia Toro Rosso STR14

Autore

Andrea La Rosa

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Andrea La Rosa

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie