MLB Playoff ’17: L.A. alle World Series, Houston-NY stanotte gara 6

M

A 29 anni dalla loro ultima presenza, i Los Angeles Dodgers tornano alle World Series, e lo fanno da favoriti assoluti (quale che sia l’avversaria tra New York e Houston), dopo aver dominato la regular season, aver perso solo una partita su otto in questi playoff ed aver superato nettamente i campioni in carica di Chicago.

La finale della National League non ha avuto storia, con i Cubs capaci di vincere solo una partita in casa ma dominati nelle altre due giocate al Wrigley Field, con i punteggi eloquenti di 6-1 in gara 3 e 11-1 in gara 5, la notte scorsa. Nella serie, i Dodgers hanno segnato complessivamente 28 punti subendone solo 8, può bastare forse questo solo dato a sintetizzare lo squilibrio visto in campo. Il mound dei californiani ha funzionato alla grande (il bullpen soprattutto) e la produzione offensiva del lineup ha trovato in Turner, Taylor ed Hernandez (tre hr in gara 5) i pilastri su cui poggiare il rendimento di tutti gli altri, asfaltando di fatto l’intero pitching staff di Joe Maddon. Ora i Dodgers possono riposare qualche giorno (le World Series inizieranno martedì) e preparare al meglio la caccia al titolo mancante dall’88, con la consapevolezza di avere tutti i pronostici dalla loro parte. E dovranno dimostrare di essere capaci di gestire anche quel tipo di pressione.

La finale dell’American League, da cui usciranno i loro avversari, è invece ancora apertissima e si appresta a celebrare, stanotte a Houston, la sua sesta gara. Gli Yankees hanno sfruttato splendidamente il fattore campo, vincendo tutte e tre le partite casalinghe e portandosi quindi sul 3-2 nella serie, ribaltando lo 0-2 iniziale. Anche in gara 5 New York è stata incontenibile, sia sul mound (splendido Tanaka) che nel box, con 10 valide, 5 punti e altri 8 corridori lasciati in base. La difesa si concede ancora dei pericolosi passaggi a vuoto (anche in gara 5 due errori, di Castro e Frazier) ma la produzione offensiva sta crescendo esponenzialmente partita dopo partita, ed è proprio questo il fattore che sta girando la serie. Dopo Judge si è definitivamente risvegliato anche Sanchez (singolo, hr e 2 rbi in gara 5), ed è questa la notizia peggiore per gli Astros, che stanotte si affideranno a Verlander per tentare di frenare la veemenza offensiva degli Yankees, capaci di travolgere anche quel Dallas Keuchel che tanto bene aveva fatto in gara 1.

Autore

Gianluca Puzzo

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianluca Puzzo

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie