NFL ’19: week 6, i 49ers sbancano anche L.A.!

N

Nel big match della sesta giornata, gli imbattuti 49ers surclassano i Rams, fornendo una prova molto convincente della loro forza. Seconda sconfitta di fila per i Chiefs e addirittura terza per i Cowboys. Bene Pats, Saints e Vikings.

Da lustrarsi gli occhi, questi San Francisco 49ers, che vanno al Memorial Coliseum di L.A., contro una diretta rivale della division nonché finalista dell’ultimo Super Bowl, e vincono 20-7 surclassando uno dei migliori attacchi dell’intero campionato. Sconfitta pesante per i Rams, che ora si ritrovano ben dietro a 49ers e Seahawks e rischiano seriamente di non arrivare nemmeno alla Wild Card. La partita ha avuto storia solo nel primo quarto, quando al rush td di Woods ha risposto quello di Coleman; ma già nel secondo periodo, pur senza segnare, la difesa dei 49ers ha iniziato a prendere il sopravvento, e i Rams si sono salvati solo grazie all’intercetto di Peters in end zone. Il terzo quarto si è aperto subito con il fumble recuperato da Armstead, che ha dato il la al td di Garoppolo su qb sneak: 14-7, poi 20-7 grazie a due field goal. A 8′ e mezzo dalla fine, Garoppolo combina un disastro, regalando un fumble agli avversari, ma ci pensa ancora la sua difesa a non concedere nulla, dominando in modo assoluto il duello con la linea offensiva di L.A. Goff tenuto a 75 yard è la miglior sintesi di questo dominio.

Nelle altre partite della sesta giornata, prosegue l’imbattibilità dei Patriots, vincitori 35-14 dell’anticipo del giovedì sui Giants. La difesa dei Panthers fa passare una brutta domenica a Winston, qb di Tampa, con 5 intercetti e 7 sack, e ovviamente annessa vittoria 37-26. Successo importante dei Vikings sugli Eagles, 38-20, condito anche dal sontuoso ritorno di Stefon Diggs (162 yard e 3 td). Cadono male in casa i Chiefs contro i non irresistibili Texans: Hill torna in campo da par suo (2 td), ma Mahomes non brilla come al solito e la difesa è inguardabile. Proprio con la difesa, invece, vincono i Saints, 13-6 a Jacksonville, e una bella mano la dà anche nel successo dei Seahawks a Cleveland, al termine di un appassionante 32-28. Russell Wilson perde un altro pezzo del suo attacco (il tight end Dissly), ma conduce ugualmente la nave in porto. Crisi nera, invece, in casa Cowboys, vista l’inopinata sconfitta subita dai Jets, che non ne avevano vinta nemmeno una, finora. Pesa l’infortunio di Amari Cooper, certo, ma l’impressione è che a mancare davvero sia il gruppo. Nel Monday Night, infine, vittoria con rimonta dei Packers (erano sotto 13-22 all’inizio dell’ultimo periodo) sui Lions, grazie alle solite magie di Rodgers e a qualche flag arbitrale non proprio condivisibile.

Autore

Gianluca Puzzo

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianluca Puzzo

Segui Sport One

Tag più frequenti

Categorie